• Letizia +39 347 105 4476
  • Marco +39 392 440 6277
  • Email info@marche-casa.com

Info

Le Marche

le marche

Tutti i libri di geografia, alla voce Marche, cominciano pressappoco così: regione del centro Italia che si affaccia sul mar Adriatico, alle spalle gli Appennini….. se vi accontentate di una descrizione così “algida” della ns. meravigliosa terra…allora siete nel sito sbagliato…ma se volete leggere di verdi campi e mare e monti e profumi e sapori e quant’altro allora seguiteci in questa breve visita delle Marche.

Liberate la vostra immaginazione…Hills to Beach

Quando arrivi nelle Marche hai la sensazione di essere approdato in un punto luminoso del mondo e non solo perché proprio qui di fronte ogni mattina si ripete il meraviglioso miracolo della nascita del sole ma perché i colori e le grazie della sua terra moltiplicano anche la più livida luce di un giorno di pioggia autunnale. Le pagliuzze dorate che allungano la figura del sole sul mare, sulla terra si moltiplicano in una morbida danza che si muove sinuosa lungo gli splendidi campi di grano che salgono salgono fino ai monti che accompagnano il sole al riposo della notte.

campo

La tavolozza dei colori delle Marche è ricca e vivace ma mai violenta, i campi sono ordinati e coltivati e il giallo delle coltivazioni di grano si interseca tra vigneti e uliveti e il verde si alterna al marrone e al rosso del ricco terreno del nostro territorio.

C’è solarità ma mai arsura, c’è la montagna ma mai asperità o durezza, c’è il mare ma disciplinato e mai tempestoso…

Dal mare ai monti le Marche racchiudono tutte le tipologie di territorio che possono conquistare con la loro bellezza i vostri sensi.

conero

Da Nord a Sud lunghe spiagge sia sabbiose che di ghiaia punteggiano la costa, il mare cristallino e frastagliato del Conero si addolcisce verso Senigallia e Fano (Nord) e verso Civitanova e San Benedetto del Tronto (Sud). Le città sulla costa offrono tutte le infrastrutture per le vostre giornate passate sulla spiaggia, ristoranti e alberghi hanno fatto della cortesia e dei frutti del mare il loro prezioso patrimonio.

san benedetto

Tra mare e Appennini una lunga fascia di colline morbide e sinuose, i colori della terra e i profumi dei sui frutti vi inebrieranno: uliveti, vigneti e frutteti, campi coltivati, girasole, grano, orzo, mais, nulla manca a questa terra. Nei numerosissimi agriturismo potrete godere dei sapori delle nostre coltivazioni, e dei piatti tipici della nostra terra, dall’olio al vino a tutti i prodotti naturali freschissimi che ogni giorno giungono sulle nostre tavole

A proteggere le Marche da forti intemperie i monti Appennini, con la loro ricchissima varietà di boschi di sempreverdi. Le cime non sono altissime e per questo amabili, su alcune di esse in inverno è possibile praticare dello sci e per coloro che amano lunghe passeggiate a piedi o in bici, percorsi più e meno difficili accontenteranno anche i più esigenti escursionisti.

vista

La natura è la nostra bellezza ma le Marche non vivono di natura.

Noi marchigiani siamo infaticabili lavoratori e il nostro territorio è ricco di industrie e attività commerciali che però hanno saputo svilupparsi senza stravolgerne l’ambiente anzi rendendolo più ricco e vario.

Le città si rincorrono l’un l’altra in perfetto equilibrio tra le colline e la costa, la dimensione della vita è ancora a misura d’uomo anche nelle città più grandi e ci si incontra prima di cena per quattro chiacchiere e due passi. Tutt’intorno piccoli borghi antichi il cui centro storico è sempre ben conservato e ristrutturato, a sottolineare tempi più umani e intelligenti, ritmi lenti e piccoli gesti quotidiani che rinnovano rituali antichi.

Storia-arte-cultura-svago…rocche, chiese (tantissime), castelli, palazzi antichi, musei, laghi, boschi, spiagge, e poi ristoranti, agriturismo, locali notturni, pubs……

Aeroporto, ferrovia, numerose arterie stradali, strade e stradine e poi viottoli bianchi……. nelle Marche c’è tutto.

Terra morbida e mai scontata, accogliente e mai noiosa, stupisce con garbo e fatalmente incanta per sempre.

Non a caso uno tra i più grandi poeti di tutti i tempi, il marchigiano Giacomo Leopardi, affacciato sul colle di Recanati, volle intitolare una delle sue più belle poesie “L’infinito” perché proprio l’infinito è quello che si muove sotto i vostri occhi se guardate la nostra meravigliosa terra.

typical